Le Fasi di una Proiezione

Le proiezioni nel Judo si suddividono in 3 fasi fondamentali, imprescindibili l’una dall’altra e necessarie per svolgere correttamente la tecnica di proiezione. Queste 3 fasi sono :

  • Squilibrio ( Kuzushi )
  • Adattamento ( Tsukuri )
  • Proiezione ( Kake )
fasi proiezione

Le fasi della Proiezione

Prima Fase, Lo Squilibrio (Kuzushi)

Per poter spostare l’avversario e rompere la sua posizione di difesa è necessario attraverso questa prima fase esercitare uno “squilibrio”. Kuzushi ( o rompere – deformare ) si può eseguire in otto direzioni principali e siccome ogni tecnica di proiezione richiede una direzione ed uno squilibrio specifico è necessario adoperarsi per apprendere il meglio possibile questo tipo di tecnica.

Seconda Fase, L’adattamento (Tsukuri)

L’adattamento viene svolto da Tori subito dopo la prima fase dello squilibrio, questa fase è necessaria per potersi posizionare nella posizione ideale per lo svolgimento della successiva proiezione.

Terza Fase, La Proiezione (Kake)

La terza fase, ovvero la proiezione è l’atto di proiettare l’avversario o Uke, viene eseguita subito dopo Tsukuri, se le fasi precedenti sono state svolte correttamente, la Proiezione risulterà sicuramente più efficace o comunque efficace.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail