Movimento e Spostamenti

Gli Spostamenti nel Judo sono di fondamentale importanza, devono essere sempre eseguiti con cognizione altrimenti possono dare occasioni all’avversario o creare situazioni di squilibrio.

Il Judoka deve muoversi con rapidità ed equilibrio, per ottenere questo effetto anche i singoli passi devono essere eseguiti in modo corretto, il piede deve alzarsi dal tatami per il minore tempo possibile o comunque deve essere leggermente scivolato senza sollevarlo da terra.

La tecnica per eseguire questi movimenti fondamentali si può suddividere in Shintai e Tai Sabaki , per quanto riguarda lo Shintai ovvero gli spostamenti rettilinei possiamo suddividerli di nuovo in :

  • Ayumi Ashi
  • Tsugi Ashi
  • Tsuri Ashi

Il Tai Sabaki o spostamento circolare è un movimento fondamentale e viene considerato come l’essenza stessa del Judo anche dal suo stesso creatore, Jigoro Kano.


 

ayumiashi

 

Ayumi Ashi – E’ il movimento base, è la tecnica usata per il movimento in avanti o indietro , il piede avanzante è quello che si trova nella posizione più avanzata.

Allo stesso modo camminando all’indietro è il piede che si trova davanti ad effettuare il primo passo.

 

 

 


 

 

 

tsugi-ashi

Tsugi Ashi – O piede scaccia piede. Per eseguire correttamente il movimento un piede viene usato come conduttore e l’altro si avvicina appena prima che venga effettuato il passo successivo. Si può eseguire in tutte le direzioni. 

Tsuri Ashi – O passi strisciati, è un particolare modo di muoversi che si applica a tutti i movimenti significa spostarsi mantenendo il baricentro sempre alla stessa distanza dal suolo “strisciando” i piedi invece di sollevarli


 

tai sabaki

 

Tai Sabaki – Per eseguire questo movimento detto anche “spostamento circolare” occorre spostare il piede avanzante leggermente davanti all’altro e ruotarlo verso l’interno, questo permette di eseguire un giro completo a 180° con un solo altro movimento ovvero quando il secondo piede viene portato nella posizione finale e nel frattempo la gamba avanzante ruota fino a portarsi in posizione. E’ importante eseguire questo movimento correttamente per non sprecare energie e per non dare troppe occasioni all’avversario, infatti se eseguito correttamente questo spostamento permette di muoversi in tutte le direzioni effettuando esclusivamente due movimenti delle gambe.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail